Indice del forum

*** ARTCUREL FORUM ***

ARTCUREL: Arte, Cultura e Religione

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Mostra: " Frammenti d'arte"
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> ARTE
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
stefanio.rollero.117








Registrato: 31/03/07 21:43
Messaggi: 1
stefanio.rollero.117 is offline 

Località: torino
Interessi: arte
Impiego: artista
Sito web: http://www.artmajeur.c...

MessaggioInviato: Dom Apr 01, 2007 7:04 pm    Oggetto:  Mostra: " Frammenti d'arte"
Descrizione:
Rispondi citando

Sala d'arte "Curcio" Borgaro Torinese, (To) Via Lanzo 181..( Facilmente raggiungibile dal centro di Torino, attigua alle tangenziali cittadine con uscita Borgaro-Aeroporto di Caselle.)

Dal 17 Marzo al 7 Aprile 200

Tripersonale " Frammenti d'arte"


Espongono: Stefano Rollero, Michele Privileggi, Liliana Barberis.


Eclettici, ironici, a volte travolgenti, con le loro performance un pochino impertinenti conquistano la simpatia del pubblico dimostrando che l’arte e la satira condotta con acume e intelligenza possono scardinare porte che sembravano insormontabili. Da oltre quarant’ anni al "servizio" dell’arte, dopo la maturità hanno scelto questo mestiere meraviglioso e maledetto...che "ripaga" a volte con amarezze e delusioni...nonostante ciò, sono ancora qui a confrontarsi con tutti per cercare di portare delle sensazioni e di approfondire argomenti sociali in modo così sottili e contemporaneamente grandi come solamente l’arte può racchiudere in quel piccolo spazio….una tela…una scultura…una poesia…una canzone….. Esporranno le loro opere in una splendida mostra che ancora ricorda sogni, flash, ricordi......in poche parole" Frammenti d’Arte".


Orario: Lunedì/Venerdì 16-19. Sabato 10-12,30/ Chiuso Domenica.
Ingresso libero.
vernisage: Sabato 17 Marzo, ore 17,30.
Info:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

web art site:
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Catalogo a cura della "Curcio Grafiche"
Curatore: Antonio Zappia.





Anteprima articolo di Antonio Zappia su : "Corriere dell'Arte" di Giovedì 29 Marzo 2007, divulgazione settimanale di tante e pregevoli realtà artistiche di cui è ricca la città di Torino, la Regione Piemonte e le Regioni che aderiscono al progetto editoriale.



L’ARTE CATTURA LO SPIRITO
Evocazioni mitiche e metafisica di Barberis Privileggi Rollero

Tre artisti, con le loro opere, si intersecano in un percorso di armonie pittoriche con riflessi di luce increata, simile e luminosa come quella donata agli uomini dal Creatore , da rendere chiaro ogni angolo riposto nelle numerose opere in mostra da sabato 17 marzo al 7 aprile prossimo. Opere dallo spessore materico che delineano forme e richiami dalla civiltà classica ai giorni nostri, in un percorso culturale di una storia che si ripete e incanta.


Incanta Liliana Barberis con le sue opere di una tecnica nuova che sembra aver abbandonato i tasselli di quel mosaico, da Lei disegnato e personalizzato, che dava vitalità riflessa alle forme umane e ora rivivono attraverso un apporto dallo spessore che prevarica dalla stessa tela. Un’artista tutto al femminile che sembra voler recuperare il culto della donna, cancellato e mortificato attraverso i secoli a partire dal 352 d.C., rimasto custodito nei riflessi del Mediterraneo ricco di miti e di leggende.
Infatti attraverso la mano di questa singolare artista – dal richiamo mitico persino nel suo aspetto fisico – avviene la rivelazione della dea che emerge come un monito, dietro la figura della donna moderna nel tessuto della materia distribuita con dovizia che rivela persino, con la metamorfosi sull’immagine dipinta, il mistero del labirinto minòico attraverso il filo di Arianna riportato materialmente sulla tela.


Si continua, nelle chiare sale, con la metafisica di Michele Privileggi in una molteplicità di opere ispirate dalla musica attraverso la raffigurazione di strumenti musicali lignei frantumati sotto l’incessare della mano scultorea di questo artista avviato giovanissimo alla scultura dal maestro Raffaele Ponte Corvo, e fa emergere, spoglia del superfluo, l’immagine che ridona il suono della musica come arte eccelsa dal linguaggio universale. Una musica che attraverso i fili pure riprodotti in altre sue opere esposte, giungono dall’infinito assoluto che porta serenità, contemplazione e vita. Quella vita, rappresentata in tutte le sue opere, e nella sua “fragilità” oggettiva che si lacera e si ricompone di continuo. Questo è il messaggio psicologico che si estrae dalla personalità ricca, controversa e travolgente di questo artista che nella sua continua ricerca inquieta la propria anima e racchiude in sé l’universo della creatività.


Ed ecco le immagini di Stefano Rollero, un artista raro nel suo genere, un divulgatore dell’arte pittorica e fondatore del rinomato gruppo “Pittori dello Scalo”. Dalla sua arte del collage e decollage evocativo – tanto cara a Mimmo Rotella suo maestro spirituale - approda, con opere totalmente dipinte, dal forte riporto materico ed esistenziale e creano, a volte, una cornice nella cornice che racchiude un cielo surreale con nuvole sospinte da un vento che le fa assumere forme di uccelli avvampanti e in uno sfondo nero assumono il massimo rilievo nelle loro forme ancestrali. Un esistenzialismo ed una metafisica che pone al centro dell’emisfero intensamente colorato, non più l’uomo, ma l’albero – come richiamo e difesa della natura sempre più inquinata – che chiede aiuto e preserva la vita sulla terra. Un albero in chiave pure filosofica, illuminato da una luna d’argento quasi abbagliante, che diviene “il diamante” di platoniana considerazione nella filosofia della grecia madre.
Una mostra quindi per la filosofia, la storia e per le anticipazioni che l’arte sublime sa trattare, richiamare, anticipare e catturare quel numeroso pubblico intervenuto all’inaugurazione.
Tutto questo si può ammirare alla Sala Curcio di Borgaro Torinese, Via Lanzo 181.

Antonio Zappia Arrow

_________________
"È più facile spezzare un atomo che un pregiudizio."
Albert Einstein
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Adv



MessaggioInviato: Dom Apr 01, 2007 7:04 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> ARTE Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





*** ARTCUREL  FORUM *** topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008