Indice del forum

*** ARTCUREL FORUM ***

ARTCUREL: Arte, Cultura e Religione

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Il valore incomparabile della persona umana
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Bioetica
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo
Autore Messaggio
Carlo Sarno

redazione





Età: 58
Registrato: 07/06/05 00:13
Messaggi: 48
Carlo Sarno is offline 

Località: Cava de' Tirreni (SA) ITALIA
Interessi: Arte, Cultura e Religione (apostolato cristiano cattolico), Giardinaggio
Impiego: Architetto organico
Sito web: http://www.carlosarno.it

MessaggioInviato: Sab Set 10, 2005 9:49 am    Oggetto:  Il valore incomparabile della persona umana
Descrizione:
Rispondi citando

Il valore incomparabile della persona umana

2. L'uomo è chiamato a una pienezza di vita che va ben oltre le dimensioni della sua esistenza terrena, poiché consiste nella partecipazione alla vita stessa di Dio.

L'altezza di questa vocazione soprannaturale rivela la grandezza e la preziosità della vita umana anche nella sua fase temporale. La vita nel tempo, infatti, è condizione basilare, momento iniziale e parte integrante dell'intero e unitario processo dell'esistenza umana. Un processo che, inaspettatamente e immeritatamente, viene illuminato dalla promessa e rinnovato dal dono della vita divina, che raggiungerà il suo pieno compimento nell'eternità (cf. 1 Gv 3, 1-2). Nello stesso tempo, proprio questa chiamata soprannaturale sottolinea la relatività della vita terrena dell'uomo e della donna. Essa, in verità, non è realtà « ultima », ma « penultima »; è comunque realtà sacra che ci viene affidata perché la custodiamo con senso di responsabilità e la portiamo a perfezione nell'amore e nel dono di noi stessi a Dio e ai fratelli.

La Chiesa sa che questo Vangelo della vita, consegnatole dal suo Signore,(1) ha un'eco profonda e persuasiva nel cuore di ogni persona, credente e anche non credente, perché esso, mentre ne supera infinitamente le attese, vi corrisponde in modo sorprendente. Pur tra difficoltà e incertezze, ogni uomo sinceramente aperto alla verità e al bene, con la luce della ragione e non senza il segreto influsso della grazia, può arrivare a riconoscere nella legge naturale scritta nel cuore (cf. Rm 2, 14-15) il valore sacro della vita umana dal primo inizio fino al suo termine, e ad affermare il diritto di ogni essere umano a vedere sommamente rispettato questo suo bene primario. Sul riconoscimento di tale diritto si fonda l'umana convivenza e la stessa comunità politica.

Questo diritto devono, in modo particolare, difendere e promuovere i credenti in Cristo, consapevoli della meravigliosa verità ricordata dal Concilio Vaticano II: « Con l'incarnazione il Figlio di Dio si è unito in certo modo ad ogni uomo ».(2) In questo evento di salvezza, infatti, si rivela all'umanità non solo l'amore sconfinato di Dio che « ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio unigenito » (Gv 3, 16), ma anche il valore incomparabile di ogni persona umana.

E la Chiesa, scrutando assiduamente il mistero della Redenzione, coglie questo valore con sempre rinnovato stupore (3) e si sente chiamata ad annunciare agli uomini di tutti i tempi questo « vangelo », fonte di speranza invincibile e di gioia vera per ogni epoca della storia. Il Vangelo dell'amore di Dio per l'uomo, il Vangelo della dignità della persona e il Vangelo della vita sono un unico e indivisibile Vangelo.

È per questo che l'uomo, l'uomo vivente, costituisce la prima e fondamentale via della Chiesa.(4)


--------------------

Tratto dalla Enciclica EVANGELIUM VITAE , di Papa Giovanni Paolo II
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Adv



MessaggioInviato: Sab Set 10, 2005 9:49 am    Oggetto: Adv





Torna in cima
Anonymous

















MessaggioInviato: Mar Gen 24, 2006 10:23 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

A me sembra l'esaltazione di una cultura della morte: proietta le profonde aspirazioni (talvolta arroganti aspirazioni) di un essere umano incapace di accettare la sua semplice e allo stesso tempo meravigliosa condizione di animale, diverso in complessità ma non in qualità; una cultura che genera tutto ciò che non abbiamo e che vorremmo nostro: l'infinito, l'eterno, l'onnipotente una città ultraterrena ove riposare le nostre membra stanche...e avere finalmente giustizia di soprusi e sofferenze patite. Una cultura delirante che ingenera fanatismi, integralismi, si pone come unica fonte del diritto vivente e soprattutto discosta l'uomo dall'esigenza di vivere pienamente beneficiando dell'emancipazione dei corpi e delle menti.
Cris.
Torna in cima
Carlo Sarno

redazione





Età: 58
Registrato: 07/06/05 00:13
Messaggi: 48
Carlo Sarno is offline 

Località: Cava de' Tirreni (SA) ITALIA
Interessi: Arte, Cultura e Religione (apostolato cristiano cattolico), Giardinaggio
Impiego: Architetto organico
Sito web: http://www.carlosarno.it

MessaggioInviato: Mar Gen 31, 2006 8:48 am    Oggetto:  E' bello essere cristiani !
Descrizione:
Rispondi citando

"... Vorrei fare capire loro che è bello essere cristiani !
L'idea genericamente diffusa è che i cristiani debbano osservare un'immensità di comandamenti, divieti, principi e simili e che quindi il cristianesimo sia qualcosa di faticoso e oppressivo da vivere e che si è più liberi senza tutti questi fardelli.
Io invece vorrei mettere in chiaro che essere sostenuti da un grande Amore e da una rivelazione non è un fardello ma sono ali e che è bello essere cristiani.
Questa esperienza ci dona l'ampiezza, ci dona però soprattutto la comunità, il fatto cioè che come cristiani non siamo mai soli: in primo luogo c'è Dio, che è sempre con noi; e poi noi, tra di noi, formiamo sempre una grande comunità, una comunità in cammino, che ha un progetto per il futuro: tutto questo fa sì che viviamo una vita che vale la pena di vivere.
La gioia di essere cristiano: è bello ed è giusto, anche, credere ! ..."

( Papa Benedetto XVI )


Cordialmente , Carlo
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
adelecaramico








Registrato: 29/09/05 16:00
Messaggi: 1
adelecaramico is offline 

Località: gaeta
Interessi: bioetica, morale familiare
Impiego: insegnante
Sito web: http://www.bioeticaefa...

MessaggioInviato: Sab Feb 18, 2006 11:37 am    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

leggo ora il post di "Ospite" che mi lascia da una parte stupita: quando si fanno determinate affermazioni è più bello firmarsi piuttosto che restare anonimi. Da un'altra parte non mi stupisco più di tanto: dalla campagna per l'astensione al referendum, fatta lo scorso anno, ho imparato quanto le persone non conoscano per niente il valore della vita umana.
Ma le persone non conoscono tale valore, non per loro volontà, bensì perché non si informano, non si mettono a riflettere realmente sul grande dono della vita umana, ma si lasciano trascinare da una corrente che va contro la vita, una corrente di morte.
Se l'uomo si fermasse a riflettere su ciò che è importante per la sua vita, su chi egli è e sul compito che ha da svolgere su questa terra, si riuscirebbe molto meglio a vivere e ad affrontare i problemi di tutti i giorni.
La vita umana.....è un dono inestimabile che va tutelato, apprezzato ed amato, ad ogni costo.
Fino a quando non si imparerà questo, non ci potrà neppure essere un dialogo fra persone che la pensano diversamente.
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Bioetica Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Puoi scaricare files da questo forum





*** ARTCUREL  FORUM *** topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008